L@riodesk Informazioni

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Internazionalizzazione Formazione e assistenza specialistica PREPARARSI ALLA BREXIT: PORTE APERTE AGLI UFFICI DELLE DOGANE

PREPARARSI ALLA BREXIT: PORTE APERTE AGLI UFFICI DELLE DOGANE

In assenza di un accordo di recesso, che istituirebbe un periodo di transizione fino alla fine del 2020 con possibilità di una proroga, a partire dal prossimo 30 marzo il Regno Unito sarà trattato a fini doganali e fiscali come un Paese extra-UE, le cui relazioni commerciali saranno disciplinate dalle norme generali dell'Organizzazione Mondiale per il Commercio, senza l'applicazione di preferenze. Il 18 marzo, presso la sede dell'Ufficio delle Dogane di Como, via Regina Teodolina 2, dalle 9.00 alle 17.00, i funzionari dell'Ufficio delle Dogane saranno a disposizione degli operatori per approfondire gli effetti della Brexit sugli scambi di merci con il Regno Unito, conoscere le facilitazioni sulle operazioni di esportazione e gli adempimenti doganali in genere. Le diverse amministrazioni coinvolte hanno predisposto delle linee guida o iniziative informative per prepararsi all'evento dell'uscita del Regno Unito dall'Unione europea senza accordo di recesso

Ad oggi, la data dell'uscita di UK dall'UE è confermata al 29 marzo 2019 e - a meno di un accordo che disciplini diverse misure specifiche - per la spedizione di merci da e verso la Gran Bretagna saranno riattivati, a partire dal 30 marzo 2019, i regimi doganali in vigore con i Paesi terzi. In questa prospettiva, che si fa ogni giorno più concreta, è urgente che le imprese europee che vendono o acquistano beni o servizi al Regno Unito o che lì movimentano merci si preparino

Dal 18 marzo, sui territori di Como e Lecco, sono in programma momenti informativi promossi in collaborazione con l'Agenzia delle Dogane per chiarire eventuali dubbi e ripercorrere i dettagli sui regimi doganali da attivare una volta formalizzata l’uscita del Regno Unito dall’ Unione.

Le diverse amministrazioni coinvolte hanno predisposto delle linee guida o iniziative informative per prepararsi all'evento dell'uscita del Regno Unito dall'Unione europea senza accordo di recesso:

► La Commissione europea ha predisposto una Guida doganale per le imprese - pdf con consigli, raccomandazioni pratiche e una Brexit Checklist for traders

► La Direzione Generale per la fiscalità e l'Unione doganale (TAXUD) ha a sua volta fornito indicazioni per prepararsi alla Brexit: Prepararsi alla Brexit

►la Presidenza del Consiglio dei Ministri ha pubblicato sul proprio sito web un documento complessivo contenente informazioni sulle conseguenze e sui preparativi allo scenario di una Brexit senza accordo consultabile nella Sezione dedicata .

► L'Agenzia delle Dogane e Monopoli ha attivato una specifica sezione informativa sul proprio portale: Infobrexit e inoltre ha istituito un servizio di informazione sull'impatto doganale attraverso un help desk che risponde al seguente indirizzo email: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Per ulteriori chiarimenti, è inoltre possibile richiedere assistenza personalizzata gratuita contattando lo Sportello LombardiaPoint Lecco coordinato da Lariodesk, Azienda speciale della Camera di Commercio di Lecco (e-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ), oppure accedendo direttamente al servizio gratuito "L'esperto risponde"  attivo sulla piattaforma www.lombardiapoint.it