L@riodesk Informazioni

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Innovazione e cultura d'impresa Agorà-Lecco Crea Innovazione "ECOSISTEMA INNOVAZIONE LECCO": 179 CANDIDATURE PER LA CALL DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE

"ECOSISTEMA INNOVAZIONE LECCO": 179 CANDIDATURE PER LA CALL DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE

Si è chiusa lunedì 31 luglio la call di manifestazione di interesse del progetto di open innovation “Ecosistema Innovazione Lecco” promosso dalla Camera di Lecco e Regione Lombardia con il coordinamento scientifico del Politecnico di Milano – Polo territoriale di Lecco, il supporto operativo dell’Azienda Speciale Lariodesk Informazioni, e la collaborazione di UniverLecco, del CNR e delle Associazioni di categoria locali.

Ben 179 le proposte di innovazione candidate da MPMI e aspiranti imprenditori lecchesi. Un risultato che va oltre ogni aspettativa: più che raddoppiati gli obiettivi di target fissati con la stessa Regione in termini di partecipazione delle imprese” – sottolinea il Presidente della Camera di Lecco, Daniele Riva – “Una ulteriore dimostrazione della vitalità e della propensione al cambiamento, all’innovazione del nostro sistema produttivo, dinamismo e capacità competitiva delle imprese che emergono anche dai recenti dati congiunturali dove per il comparto manifatturiero lecchese si registra una evidente fase di crescita, la più alta a livello lombardo.”

Da una prima analisi delle candidature pervenute l’87% delle imprese partecipanti sono piccole imprese e di queste il 45% è microimpresa. Sugli investimenti previsti la maggior parte dei progetti non supera la soglia dei 100.000 euro (82%). Interessante è rilevare che il 69% delle imprese coinvolte dichiara di non aver mai sperimentato collaborazioni con università e centri di ricerca: per queste realtà “Ecosistema Innovazione Lecco” potrà essere volano per l’accesso ai laboratori, alle competenze e ai saperi che il mondo della ricerca mette a disposizione dello sviluppo d’impresa. Per quanto riguarda i settori delle imprese proponenti, protagonista il distretto meccanico con il 23% delle imprese del settore “fabbricazione di prodotti in metallo” a cui seguono con il 12% quelle della “fabbricazione di macchinari e apparecchiature” e con il 10% le imprese della “produzione di software e attività informatiche”. Alto anche il numero di aspiranti imprenditori: 27 le potenziali start-up innovative candidate.

Un quadro, questo, che conferma l’utilità dell’azione intrapresa, costruita a misura di piccola impresa” - continua il Presidente Riva che aggiunge: “interessante sarà soprattutto conoscere la valutazione delle proposte stesse che sarà effettuata dal team “Ricerca e Supporto” del Polo Territoriale di Lecco del Politecnico di Milano. Grande la collaborazione del Polo che ha lavorato al fianco della Camera anche in termini diffusione e sensibilizzazione sulle opportunità dell’intervento e ben 5 sono stati gli appuntamenti dedicati alle imprese che hanno accompagnato questa fase preliminare e che si sono svolti nelle sedi di Lecco, Colico e Merate.”

Dunque, un progetto pilota che consente di applicare anche i contenuti della Legge regionale “Lombardia è ricerca e innovazione”, sperimentazione che sembra essere ben avviata e che potrà candidarsi quale best practice sull’intero territorio regionale come era negli obiettivi della stessa Regione. "Il dato così significativo riguardante le candidature alla call regionale – ha detto l’assessore all’Università, Ricerca e Open Innovation di Regione Lombardia, Luca Del Gobbo dimostra che c'è una volontà, da parte del sistema produttivo, di mettersi in gioco e di crescere e, dall'altra, che tale possibilità non può fare a meno di soluzioni che la pubblica amministrazione ha il dovere di mettere in campo. Regione Lombardia lo ha fatto grazie alla legge 29/2016. Soluzioni, anche sperimentali, che hanno come peculiarità la sinergia tra soggetti complementari tra loro in un orizzonte di innovazione. Sono certo che i risultati che arriveranno dal progetto "Ecosistema Innovazione Lecco" faranno scuola per altre iniziative analoghe".

“Ancora una volta Lecco si dimostra un territorio fertile per avviare sperimentazioni da poter poi applicare su scala più ampia così il Consigliere regionale Mauro Piazza, che ha fortemente sostenuto il progetto - Avevamo visto bene proponendo questo approccio di stimolo alla piccola e media impresa per la collaborazione con istituti di ricerca e università, prova ne sia la risposta massiccia che c’è stata. Sono certo che questo incontro tra aziende e ricerca produrrà effetti positivi su un territorio che dimostra una vitalità e una forza straordinarie, come attestato di recente anche dai dati macro-economici relativi a crescita, export e occupazione. “Ecosistema Innovazione Lecco” sarà un ulteriore plus in grado di mettere il turbo a un territorio che è uno dei motori dell’economia lombarda”.

“Siamo molto soddisfatti del significativo numero di manifestazioni di interesse pervenute.” - dichiara il Prorettore del Polo territoriale di Lecco, prof.ssa Manuela Grecchi - “Il dato dimostra che il mondo imprenditoriale lecchese è attento ai temi di Ricerca e Innovazione e ha colto in pieno le potenzialità del progetto. Si tratta di una sfida che ci vede impegnati a cooperare per tradurre i tanti progetti interessanti in investimenti concreti con risultati positivi sulla competitività. Le indicazioni emerse sono preziose in vista della prossima fase che porterà alla pubblicazione del bando di contributo." Al team “Ricerca e Supporto” del Polo di Lecco spetta ora un attento lavoro di analisi e valutazione per individuare proposte progettuali concrete, dal forte contenuto innovativo, che possano accedere alle risorse messe a disposizione da Regione Lombardia e Camera di Commercio di Lecco.

Altrettanto importante sarà il ruolo di Univerlecco in questa fase a supporto delle stesse imprese, come evidenzia il Presidente Vico Valassi che apprezza gli esiti sin qui raggiunti: “Le imprese hanno bisogno di essere orientate e introdotte nel dialogo, nei rapporti con l’università, il Politecnico di Milano, e la ricerca, il CNR: le loro strutture, i loro laboratori, le competenze tecniche e scientifiche di cui dispongono. Il Campus cittadino è ancor più oggi luogo di riferimento per la sperimentazione concreta dei contenuti di “Ecosistema Innovazione” e, dunque, bene ha fatto Lecco a proporre questo progetto e molto bene ha fatto la Regione a credere nello stesso. Le risorse economiche che proprio Regione Lombardia ha riservato, ancora una volta testimoniano che è la qualità degli interventi, dei progetti che sta alla base della competitività e dell’attrattività dei territori.”


Da settembre il team “Ricerca e Supporto” analizzerà le candidature, per capire quali sono i temi più ricorrenti e quali le sinergie tra le diverse proposte. L’autunno sarà dedicato al dialogo tra Università e imprese con incontri personalizzati, momenti di networking e focus group finalizzati a tradurre le “idee candidate” in questa prima fase in vere e proprie proposte progettuali.

 

“Ecosistema” sarà anche oggetto di confronto in “Altecnologie” (Lariofiere, 23-25 novembre 2017) con il diretto coinvolgimento di tutti i partners del progetto. A novembre, infatti, si aprirà il bando per la realizzazione delle migliori proposte innovative che potranno beneficiare sia del contributo a fondo perso dell’80%, sia del costante accompagnamento del Team “Ricerca e Supporto”.

Un’esperienza, questa di “Ecosistema Innovazione Lecco”, fondamentale per il territorio e che consentirà a Camera e Lariodesk di meglio inquadrare, rendendole ancora più complementari, le azioni del nuovo progetto di sistema “PID-Punto Impresa Digitale”, servizio che si avvierà a partire da settembre e che a livello regionale vede la compartecipazione di Regione Lombardia in quanto promosso sempre entro l’ “Accordo di Programma per lo sviluppo economico e la competitività del sistema lombardo”.

Per approfondimenti sul progetto "ECOSISTEMA INNOVAZIONE LECCO" vai alla sezione dedicata sul sito www.lc.camcom.gov.it

Per ulteriori informazioni contatta:
Lariodesk Informazioni - Azienda Speciale della Camera di Commercio di Lecco
Area Innovazione e Cultura d'Impresa: tel. 0341/292216 -  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.