L@riodesk Informazioni

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Innovazione e cultura d'impresa Agorà-Lecco Crea Innovazione Proprietà Industriale e Innovazione: la rete PATLIB/PIP DAL 6 OTTOBRE APRE "BREVETTI+2": CONTRIBUTI A FONDO PERSO PER LA VALORIZZAZIONE DEI BREVETTI

DAL 6 OTTOBRE APRE "BREVETTI+2": CONTRIBUTI A FONDO PERSO PER LA VALORIZZAZIONE DEI BREVETTI

"Brevetti+ 2” è l’incentivo per valorizzare i brevetti quali strumenti privilegiati per realizzare politiche industriali a favore della capacità innovativa e competitiva delle imprese italiane. Promosso dal MiSE nell'ambito della dotazione finanziaria del programma "Brevetti+" (complessivamente pari a 30,5 mln di Euro).

Obiettivo quello di favorire la valorizzazione economica dei brevetti delle MPMI, attraverso la concessione ed erogazione di incentivi a fondo perso per l’acquisto di servizi specialistici finalizzati alla valorizzazione economica di un brevetto in termini di redditività, produttività e sviluppo di mercato (ingegnerizzazione, industrializzazione, organizzazione e sviluppo, trasferimento tecnologico...) .

 

BENEFICIARI:

Le agevolazioni sono destinati alle imprese, anche appena costituite, con sede legale e operativa in Italia, che possiedono almeno uno dei seguenti requisiti:

  • sono titolari o licenziatari di un brevetto rilasciato successivamente al  1° gennaio 2013
  • hanno depositato una domanda di brevetto successivamente al 1° gennaio 2013
  • sono in possesso di una opzione d’uso o di un accordo preliminare di acquisto o di acquisizione in licenza di un brevetto rilasciato successivamente al 1° gennaio 2013
  • sono spin-off accademici costituiti da meno di 12 mesi e titolari di un brevetto concesso successivamente al 1° gennaio 2012

 

CONTRIBUTI:

Le agevolazioni prevedono un contributo a fondo perduto fino a un massimo di 140.000 euro che non può superare l’80% dei costi ammissibili.
Per gli spin-off accademici le agevolazioni possono arrivare al 100% dei costi ammissibili.

I beneficiari hanno 18 mesi di tempo per realizzare il piano presentato e approvato.
Gli incentivi sono concessi nel regime de minimis.

L'erogazione del contributo è articolata in tre tranches: una all'atto della concessione (quota variabile dal 30 al 50% del totale); una ad avanzamento lavori (quota variabile dal 30 al 50%); la terza a saldo e a rendicontazione delle spese.


PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE:

Le domande possono essere presentate dalle ore 12 del 6 ottobre 2015, esclusivamente on line dalla piattaforma di Invitalia...

Per presentare la domanda occorre:
- registrarsi sul portale Invitalia creando un proprio account; 
- possedere un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC);
- la firma digitale del rappresentante legale dell'impresa che deve siglare digitalmente la documentazione

VALUTAZIONE DELLE DOMANDE:

Le domande saranno esaminate in base all'ordine di arrivo e la procedura di valutazione prevede anche un incontro con l'impresa.

 

Negli allegati qui sotto è disponibile il bando integrale, mentre per le guide alla presentazione della domanda si rimanda al sito di INVITALIA: www.invitalia.it

Allegati:
Scarica questo file (Brevetti+2.pdf)Bando "BREVETTI+2"169 Kb